#lichiamiamopernome

LI CHIAMANO PROFUGHI. NOI LI CHIAMIAMO PER NOME.

Milioni di persone fuggono da guerre e violenze. Aiutaci ad aiutare chi ha perso tutto.

#lichiamiamopernome

Quando parliamo di profughi, spesso ci riferiamo a un’entità indistinta, una massa senza volto, la cui consistenza viene espressa in numeri – migliaia o milioni – che nulla ci dicono delle loro reali condizioni di vita, delle loro storie, di cosa pensano e di come trascorrono le loro giornate.

Per noi di INTERSOS quelli che chiamano profughi sono innanzitutto persone. Ciascuno con un nome, ciascuno con la propria identità e la propria storia da raccontare. Lavorando in prima linea per rispondere ai loro problemi più immediati, giorno dopo giorno scopriamo i loro pensieri, i loro sogni, le loro emozioni.

EMERGENZA SIRIA

Dal 2012 INTERSOS è in prima linea in Giordania, Libano e Iraq, per assistere i rifugiati siriani più vulnerabili.
Proteggiamo donne vittime di violenza, sottraiamo bambini al lavoro nei campi e li aiutiamo a ritornare a scuola, forniamo assistenza psicologica per superare il trauma del conflitto e dello sradicamento dalla propria terra, garantiamo accesso alle cure mediche, assicuriamo assistenza legale a chi non è in possesso di alcun documento di identità e per questo non può accedere ai servizi.

Abbiamo bisogno anche del tuo sostegno per portare avanti i nostri programmi. 

<!-

–>

Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Linkdin
Share On Youtube